Protocollo Covid-19

Emergenza Covid
Piano generale di rientro a scuola a settembre

 

1. Scenari di rientro

Per il rientro a scuola è richiesta l’autocertificazione di buona salute. Gli studenti che mostrano qualsiasi sintomo da Covid non potranno accedere e tornare a scuola fino all’ottenimento del certificato medico.

POSSIBILI SCENARI

Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, in ambito scolastico:

  • L’operatore scolastico che viene a conoscenza di un alunno sintomatico deve avvisare il referente scolastico per COVID-19.
  • Il referente scolastico per COVID-19 o altro componente del personale scolastico deve telefonare immediatamente ai genitori/tutore legale.
  • L’alunno verrò ospitato in una stanza dedicata o in un’area di isolamento.
  • Procedere all’eventuale rilevazione della temperatura corporea, da parte del personale scolastico individuato, mediante l’uso di termometri che non prevedono il contatto.
  • Il minore non deve essere lasciato da solo ma in compagnia di un adulto che dovrà mantenere, ove possibile, il distanziamento fisico di almeno un metro e la mascherina chirurgica fino a quando l’alunno non sarà affidato a un genitore/tutore legale.
  • Far indossare una mascherina chirurgica all’alunno se ha un’età superiore ai 6 anni e se la tollera.
  • Dovrà essere dotato di mascherina chirurgica chiunque entri in contatto con il caso sospetto, compresi i genitori o i tutori legali.
  • Fare rispettare, in assenza di mascherina, l’etichetta respiratoria (tossire e starnutire direttamente su di un fazzoletto di carta o nella piega del gomito). Questi fazzoletti dovranno essere riposti dallo stesso alunno, se possibile, ponendoli dentro un sacchetto chiuso.
  • Pulire e disinfettare le superfici della stanza o area di isolamento dopo che l’alunno sintomatico è tornato a casa.
  • I genitori devono contattare il Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale per la valutazione clinica (triage telefonico) del caso.
  • Il Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione.
  • Il Dipartimento di prevenzione provvede all’esecuzione del test diagnostico.
  • Il Dipartimento di prevenzione si attiva per l’approfondimento dell’indagine epidemiologica e le procedure conseguenti.
  • Se il test è positivo, si avvia la ricerca dei contatti e le azioni di sanificazione straordinaria della struttura scolastica nella parte interessata. Per il rientro in comunità bisognerà attendere la guarigione clinica (cioè la totale assenza di sintomi). La conferma di avvenuta guarigione prevede l’effettuazione di due tamponi a distanza di 24 ore l’uno dall’altro. Se entrambi i tamponi risulteranno negativi la persona potrà definirsi guarita, altrimenti proseguirà l’isolamento. Il referente scolastico COVID-19 deve fornire al Dipartimento di prevenzione l’elenco dei compagni di classe nonché degli insegnanti del caso confermato che sono stati a contatto nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi. I contatti stretti individuati dal Dipartimento di Prevenzione con le consuete attività di contact tracing, saranno posti in quarantena per 14 giorni dalla data dell’ultimo contatto.
  • Se il tampone naso-oro faringeo è negativo, in paziente sospetto per infezione da SARS-CoV-2, a giudizio del pediatra o medico curante, si ripete il test a distanza di 2-3 gg. Il soggetto deve comunque restare a casa fino a guarigione clinica e a conferma negativa del secondo test.
  • In caso di diagnosi di patologia diversa da COVID-19 (tampone negativo), il soggetto rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale che redigerà una attestazione che il bambino/studente può rientrare scuola poiché è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19 di cui sopra e come disposto da documenti nazionali e regionali.

 

Nel caso in cui un alunno presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, presso il proprio domicilio:

  • L’alunno deve restare a casa.
  • I genitori devono informare il Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale.
  • I genitori dello studente devono comunicare l’assenza scolastica per motivi di salute.
  • Il Pediatra di Libera Scelta/Medico di Medicina Generale, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione.
  • Il Dipartimento di Prevenzione provvede all’esecuzione del test diagnostico.
  • Il Dipartimento di Prevenzione si attiva per l’approfondimento dell’indagine epidemiologica e le procedure conseguenti.

 

Nel caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, in ambito scolastico:

  • Assicurarsi che l’operatore scolastico indossi una mascherina chirurgica; invitare e ad allontanarsi dalla struttura, rientrando al proprio domicilio e contattando il proprio Medico di Medicina Generale per la valutazione clinica necessaria. Il Medico curante valuterà l’eventuale prescrizione del test diagnostico.
  • Il Medico di Medicina Generale, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione.
  • Il Dipartimento di prevenzione provvede all’esecuzione del test diagnostico.
  • In caso di diagnosi di patologia diversa da COVID-19, il Medico di Medicina Generale redigerà una attestazione che l’operatore può rientrare scuola poiché è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19 di cui al punto precedente e come disposto da documenti nazionali e regionali.
  • Gli operatori scolastici hanno una priorità nell’esecuzione dei test diagnostici.

 

Nel caso in cui un operatore scolastico presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37.5°C o un sintomo compatibile con COVID-19, al proprio domicilio:

  • L’operatore deve restare a casa e informare il Medico di Medicina Generale, e comunicare l’assenza dal lavoro per motivi di salute, con certificato medico.
  • Il Medico di Medicina Generale, in caso di sospetto COVID-19, richiede tempestivamente il test diagnostico e lo comunica al Dipartimento di Prevenzione.
  • In caso di diagnosi di patologia diversa da COVID-19, il Medico di Medicina Generale redigerà una attestazione che l’operatore può rientrare scuola poiché è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19

 

Nel caso di un numero elevato di assenze in una classe:

  • Il referente scolastico per il COVID-19 deve comunicare al Dipartimento di Prevenzione se si verifica un numero elevato di assenze improvvise di studenti in una classe (es. 40%; il valore deve tenere conto anche della situazione delle altre classi) o di insegnanti.
  • Il Dipartimento di Prevenzione effettuerà un’indagine epidemiologica per valutare le azioni di sanità pubblica da intraprendere, tenendo conto della presenza di casi confermati nella scuola o di focolai di COVID-19 nella comunità.

 

Alunno o operatore scolastico convivente di un caso:

Qualora un alunno o un operatore scolastico fosse convivente di un caso, esso, su valutazione del Dipartimento di Prevenzione, sarà considerato contatto stretto e posto in quarantena. Eventuali suoi contatti stretti (esempio compagni di classe dell’alunno in quarantena), non necessitano di quarantena, a meno di successive valutazioni del Dipartimento di Prevenzione in seguito a positività di eventuali test diagnostici sul contatto stretto convivente di un caso.

 

Un alunno o un operatore scolastico risultano SARS-CoV-2 positivi:

  • Effettuare una sanificazione straordinaria della scuola se sono trascorsi 7 giorni o meno da quando la persona positiva ha visitato o utilizzato la struttura.
  • Chiudere le aree utilizzate dalla persona positiva fino al completamento della sanificazione.
  • Aprire porte e finestre per favorire la circolazione dell’aria nell’ambiente.
  • Sanificare (pulire e disinfettare) tutte le aree utilizzate dalla persona positiva, come uffici, aule, mense, bagni e aree comuni.
  • Continuare con la pulizia e la disinfezione ordinaria.
  • In presenza di casi confermati COVID-19, spetta al Dipartimento di Prevenzione della ASL competente territorialmente di occuparsi dell’indagine epidemiologica volta ad espletare le attività di contact tracing (ricerca e gestione dei contatti). Per gli alunni ed il personale scolastico individuati come contatti stretti del caso confermato COVID-19 il Dipartimento di Prevenzione provvederà alla prescrizione della quarantena per i 14 giorni successivi all’ultima esposizione.

 

La valutazione dello stato di contatto stretto è di competenza del Dipartimento di Prevenzione e le azioni sono intraprese dopo una valutazione della eventuale esposizione. Se un alunno/operatore scolastico risulta COVID-19 positivo, il Dipartimento di Prevenzione valuterà di prescrivere la quarantena a tutti gli studenti della stessa classe e agli eventuali operatori scolastici esposti che si configurino come contatti stretti. La chiusura di una scuola o parte della stessa dovrà essere valutata dal Dipartimento di Prevenzione in base al numero di casi confermati e di eventuali cluster e del livello di circolazione del virus all’interno della comunità. Un singolo caso confermato in una scuola non dovrebbe determinarne la chiusura soprattutto se la trasmissione nella comunità non è elevata. Inoltre, il Dipartimento di Prevenzione potrà prevedere l’invio di unità mobili

per l’esecuzione di test diagnostici presso la struttura scolastica in base alla necessità di definire eventuale circolazione del virus. Se qualche membro dello staff o studente ha contratto la malattia, deve mostrare prima del rientro a scuola l’esito del tampone negativo.

Si sottolinea che, qualora un alunno o un operatore scolastico risultasse contatto stretto di un contatto stretto (ovvero nessun contatto diretto con il caso), non vi è alcuna precauzione da prendere a meno che il contatto stretto del caso non risulti successivamente positivo ad eventuali test diagnostici disposti dal Dipartimento di Prevenzione e che quest’ultimo abbia accertato una possibile esposizione.

 

2. Igiene e sanificazione

  • Tutte le stanze verranno giornalmente sanificate prima e dopo l’orario scolastico.
  • Il lavaggio delle mani è obbligatorio con acqua corrente e sapone. In mancanza di acqua, verrà utilizzato l’igienizzante mani.
  • L’igienizzante mani verrà posto in entrata ed in uscita dall’istituto. Inoltre ogni classe avrà il proprio disinfettante.
  • Chiunque circoli all’interno dell’istituto (staff, bambini, visitors, ecc.) dovrà indossare la mascherina. La mascherina è obbligatoria dai 6 anni di età.
  • La condivisione di libri, cancelleria e altre risorse sarà evitata, ove possibile.
  • Tutto il materiale scolastico personale degli studenti dovrà essere contrassegnato con nome e cognome.
  • Tutti i giochi saranno divisi per ciascun gruppo di bambini e sterilizzati prima e dopo il momento del gioco.
  • I bambini e lo staff verranno sollecitati a non toccarsi bocca, occhi e naso.
  • I bambini più piccoli verranno aiutati alla pratica dell’igiene attraverso giochi, canzoni e ripetizioni.
  • Gli autisti del servizio bus dovranno provare la temperatura di ogni passeggero, richiedere la sanificazione delle mani tramite gel (fornito dalla scuola per ogni bus) e mantenere il più possibile la distanza.

 

3. Distanziamento sociale

  • Gli studenti verranno tenuti il più possibile all’interno degli stessi gruppi di lavoro.
  • I bambini della Nursery School verranno aiutati dalle loro insegnanti, tramite canzoni e storie, a giocare con gli amici senza necessariamente il contatto fisico.
  • Gli insegnanti della BBSchool risponderanno alle domande e alle perplessità degli studenti in qualsiasi momento, poiché bisognerà aiutare i bambini ad innescare una nuova routine e a capire gli obiettivi del distanziamento.

4. Responsabilità dei genitori

  • Qualora il bambino si assentasse per malattia è richiesto il certificato medico per il rientro.
  • Le famiglie devono accertarsi giornalmente dello stato di salute del/la proprio/a figlio/a nel rispetto di tutta la comunità scolastica.
  • La scuola chiede alle famiglia la massima collaborazione, sia in termini di rispetto delle norme igienico-sanitarie che di rispetto delle procedure di entrata ed uscita dall’istituto e relativi orari.

5. Contatto con le famiglie

  • Qualsiasi tipo di comunicazione dovrà essere gestita via mail, telefonicamente o tramite registro elettronico, a seconda della necessità. Ci si potrà recare in segreteria solo tramite appuntamento.
  • L’accesso all’interno della scuola per l’ingresso e l’uscita degli studenti sarà concesso solo ai genitori della Nursery School ad accezione di appuntamenti concordati con la segreteria/insegnati o riunioni stabilite dal calendario scolastico.
  • Per la prima settimana di scuola, non essendo attivo il servizio piedibus, vi chiediamo di seguire le indicazioni esposte nel cortile della scuola.

 

6. Ritardi

  • Per poter garantire le procedure imposte dall’emergenza Covid tutto il personale della scuola ha responsabilità e tempistiche definite. Per tale motivo il rispetto delle regole e degli orari imposti dalla scuola è di fondamentale importanza. In caso di ritardi la scuola ammetterà l’alunno in classe in base alle disponibilità del personale addetto (anche nell’ora di lezione successiva).

 

7. Pre-scuola e dopo-scuola

  • Per poter garantire le procedure imposte dall’emergenza Covid i servizi di pre e post scuola possono essere usufruiti dalle famiglie a seguito di una comunicazione pervenuta in segreteria almeno 24 ore prima. Nel caso di servizio dopo-scuola non sarà dunque più possibile avvisare la scuola il giorno stesso.

 

8. Segnaletica

  • La segnaletica verrà messa nei corridoi, nelle classi, nei bagni e nelle aree comuni dentro e fuori dall’istituto.
  • Poster esplicativi delle procedure di igiene verranno posti nei punti strategici della scuola.

9. Prove di evacuazione incendio/terremoto

  • Le prove di evacuazione avranno luogo nell’istituto come da prassi mantenendo le regole di distanziamento sociale. In caso di reale emergenze l’evacuazione ha la precedenza sul distanziamento sociale.

10. Controllo delle procedure

  • Tale protocollo avrà parametri di controllo giornalieri e settimanali.
  • Le seguenti procedure potrebbero subire variazioni a seguito dei futuri decreti attuativi.

Piano di rientro per Nursery School

 

1. Materiale personale

  • Ogni famiglia deve procurare al proprio/a figlio/a calzini antiscivolo da indossare all’interno della scuola. Tali calzini devono essere lavati e igienizzati giornalmente dalle famiglie.
  • Fino a termine dell’emergenza, ogni famiglia deve fornirsi di bavaglie monouso usa e getta. Il pacco deve essere portato e lasciato a scuola contrassegnato con nome e cognome del bambino.
  • Ogni famiglia deve fornire i boots per le uscite in giardino. Tali stivaletti devono essere lasciati a scuola. Provvederà la scuola ad igienizzarli quotidianamente.
  • Fino a termine dell’emergenza il lavaggio dei denti è sospeso.
  • La borraccia deve essere contrassegnata con nome e cognome. La borraccia sostituisce la brocca d’acqua e i bicchieri in ogni classe. Pertanto, deve essere premura del bambino portarla sempre con sé. Questa dovrà essere lavata e igienizzata giornalmente dalle famiglie.

 

2. Materiale Didattico

  • I bambini delle classi Kindergarten e Little Ones hanno il materiale didattico condiviso. Ogni sottogruppo ha il proprio materiale didattico e ludico, che viene igienizzato giornalmente dal nostro personale. Prima dell’utilizzo di tale materiale le mani dei bambini vengono lavate ed igienizzate.
  • I bambini delle classi Mini Transition e Transition hanno parte del materiale didattico condiviso e parte personale. Ogni bambino deve fornirsi ad inizio anno di 2 astucci: uno contenente matita, gomma e pastelli colorati e l’altro contenente pennarelli punta grossa (Mini Transition) o pennarelli punta fine (Transition). Tutto il materiale personale, compresi gli astucci, devono essere contrassegnati con nome e cognome.
  • Gli oggetti e i giochi condivisi dai sottogruppi vengono igienizzati giornalmente dal nostro personale, al pari delle mani dei bambini.

 

3. Ricreazione

  • Le pause dei bambini sono sfalsate per poter garantire il gioco in piccoli gruppi.
  • Il parco della Nursery e la veranda vengono suddivisi in aeree delimitate da nastri colorati per ogni gruppo classe.
  • I giochi vengono quotidianamente puliti ed igienizzati.

 

4. Snack e servizio mensa

  • Il servizio mensa rimane attivo ed è conforme alle vigenti normative igienico-sanitarie imposte dalla situazione emergenza Covid.
  • Come di prassi il servizio mensa continua a for ire il pasto completo, composto da: snack di metà mattina e pranzo in classe.
  • Ogni bambino deve portare giornalmente uno snack per il pomeriggio. Tale snack dovrà essere lasciato nel cubbyhole personale e non in borse esterne.
  • Lo snack fornito dalle famiglie deve possibilmente essere salutare e mono porzione (cracker, grissini, succo, barretta di cereali etc..).
  • Il cibo non può essere condiviso con i compagni in nessun momento.
  • Le aule vengono disinfettate prima e dopo il pranzo.

5. Aule

  • Disinfettanti per le mani sono applicati all’ingresso di ogni classe.
  • Tutti i banchi sono stati disposti seguendo le norme di distanziamento attuali (1 metro l’uno dall’altro).
  • La ventilazione è come sempre garantita dal riciclo costante dell’aria tramite le ampie e numerose finestre delle aule e dei corridoi.
  • Come già di prassi alla BBSchool, tutti i laboratori e i parchi sono spazi e ambienti di lavoro degli studenti e del personale.

 

5. Aule

• Disinfettanti per le mani sono applicati all’ingresso di ogni classe.
• Tutti i banchi sono stati disposti seguendo le norme di distanziamento attuali (1 metro l’uno dall’altro).
• La ventilazione è come sempre garantita dal riciclo costante dell’aria tramite le ampie e numerose finestre delle aule e dei corridoi.
• Come già di prassi alla Bbschool, tutti i laboratori e i parchi sono spazi e ambienti di lavoro degli studenti e del personale

 

6. Personale BBSchool

• Se si verificassero carenze di insegnanti, gli assistenti possono essere assegnati a guidare un gruppo, lavorando sotto la direzione di un insegnante titolare di cattedra.

 

7. Entrate e uscite*

ORARIO di ENTRATA DIPARTIMENTO ZONA DI ACCESSO PERSONA RESPONSABILE
7.30 – 8.45 Pre Scuola (2 aule e 2 insegnanti) Ingresso principale Insegnanti
8.45 – 9.25 Kindergarten Kinder House 1 Genitore
Little Ones Porta del cortiletto sul retro 1 Genitore
Mini Transition Porta

laterale sul retro

Insegnanti
Transition Ingresso principale scuola con Piedibus Insegnanti + personale scuola
15.40 – 16.00 Kinder Classe esterna 1 genitore
Little Ones Porta del cortiletto sul retro 1 genitore
Mini Transition Porta

laterale sul retro

1 genitore
Transition Porta-finestra della   classe 1 genitore

*All’ingresso della scuola le famiglie trovano la segnaletica e le indicazioni per raggiungere ogni classe dell’istituto.

Da quest’anno nel caso in cui ci sia la necessità di ritirare il vostro/a bambino/a prima della fine dell’orario scolastico, sarà consentito solo alle ore 13.00 (dopo il pranzo) previa comunicazione alla segreteria almeno 24 ore prima.

Piano di rientro per Primary e Middle School

1. Materiale personale

  • Tutti gli studenti devono munirsi di un numero minimo di 2 mascherine pulite al giorno (devono poter essere cambiate durante il giorno). 
  • Tutti gli studenti devono munirsi di un gel igienizzante personale da tenere nello zaino.
  • Per motivi igienici non è permesso portare peluche, giochi o altri oggetti personali da casa. 
  • Non è permesso portare borse altre dallo zaino scolastico. Ogni giorno la scuola viene santificata al termine delle lezioni, pertanto il materiale nei corridoi e nelle aule deve essere ridotto allo stretto indispensabile.
  • È permesso portare piccole borse per il materiale delle attività extra curricolari della scuola (solo se la disciplina scelta richiede materiale didattico o divisa). Borse contenenti materiale o divise di attività extra scolastiche non legate alla BBSchool non saranno accettate.
  • Fino a termine dell’emergenza il lavaggio dei denti è sospeso.

2. Materiale Didattico

  • Gli studenti della Primary e della Middle School devono munirsi di un astuccio a busta capiente. Come da prassi, gli articoli da cancelleria vengono costantemente forniti dalla scuola.
  • Gli astucci e tutto il materiale consegnato dalla scuola devono essere contrassegnati con nome e cognome.
  • La condivisione del materiale è ridotto allo stretto indispensabile. Tale materiale (carte geografiche, libri della biblioteca etc..) viene sempre igienizzato giornalmente dal nostro personale.
  • Gli oggetti e i giochi condivisi dai sottogruppi vengono igienizzati giornalmente dal nostro personale, al pari delle mani dei bambini.

 

3. Ricreazione

  • Primary e Middle non avranno le pause sfalsate. Il grande parco a loro dedicato permette la creazione di zone designate ad ogni classe: palestra, football pitch, area giochi in legno, parco laterale, area sabbionaia etc..
  • Le zone sono delimitate da strisce colorate diverse.
  • Supervisori, addetti alle pulizie, personale ausiliario e amministrativo si alternerà per garantire le pause al corpo docente.

 

4. Snack e servizio mensa

  • Ogni studente viene fornito ad inizio anno di una borraccia che deve essere contrassegnata con nome e cognome. La borraccia sostituisce la brocca d’acqua e i bicchieri in ogni classe. Pertanto, deve essere premura dello studente portarla sempre con sé. 
  • Lo snack del pomeriggio viene fornito dal servizio mensa Punto Ristorazione e rientra all’interno del costo giornaliero del servizio.
  • Lo snack del mattino viene fornito dalla famiglia. Tale snack deve essere riposto nello zaino e non in altre borse.
  • Lo snack di metà mattina deve possibilmente essere salutare e mono porzione (cracker, grissini, succo, barretta di cereali etc..).
  • Il cibo non può essere condiviso con i compagni in nessun momento.
  • Il servizio mensa rimane attivo ed è conforme alle vigenti normative igienico-sanitarie imposte dalla situazione emergenza Covid.

 

5. Aule

  • La scuola predilige lo svolgimento all’aperto delle lezioni.
  • Disinfettanti per le mani sono applicati all’ingresso di ogni classe.
  • Tutti i banchi sono contrassegnato con il nome dell’alunno.
  • Tutti i banchi sono stati disposti seguendo le norme di distanziamento attuali (1 metro l’uno dall’altro).
  • La ventilazione è come sempre garantita dal riciclo costante dell’aria tramite le ampie e numerose finestre delle aule e dei corridoi.
  • Come già di prassi alla BBSchool, tutti i laboratori e i parchi sono spazi e ambienti di lavoro degli studenti e del personale.
  • Le aule vengono disinfettate prima e dopo il pranzo.

 

6. Personale

• Se si verificassero carenze di insegnanti, gli assistenti possono essere assegnati a guidare un gruppo, lavorando sotto la direzione di un insegnante titolare di cattedra.

 

7. Entrate ed Uscite

ORARIO di ENTRATA DIPARTIMENTO ZONA DI ACCESSO PERSONA RESPONSABILE
7.55 – 8.10 Medie Scala antincendio Personale BBS
8.15 – 8.25 1^ – 2^- 3^ Primary Scale Principali Personale BBS
4^ – 5^ Primary Scala antincendio Personale BBS
16.00 1^ Scale Principali Insegnante
16.00 2^ Scala antincendio Insegnante
16.05 3^ Primary Scale Principali Insegnante
16.10 4^ Scala antincendio Insegnante
16.10  5^ Primary Scale Principali Insegnante
16.20 Middle Scala antincendio Insegnante