ALLA SCOPERTA DI FIRENZE!

ALLA SCOPERTA DI FIRENZE!

ALLA SCOPERTA DI FIRENZE!

ALLA SCOPERTA DI FIRENZE!


Il 20 marzo 2019 alle ore 6:15 noi alunni di seconda media ci siamo riuniti alla stazione di Bergamo per salutare calorosamente i genitori e partire per la magnifica Firenze. Siamo partiti con il treno Freccia Rossa e molti di noi non erano mai stati su un treno, quindi eravamo molto emozionati. Forse ci siamo dimenticati di dire che non siamo andati da soli, ma ci accompagnavano le professoresse Stucchi e Miller!


 


Verso le dieci siamo arrivati a Firenze: l’albergo era vicinissimo, così abbiamo lasciato le valigie e ci siamo diretti subito al Duomo di Santa Maria del Fiore, dove ci siamo meravigliati di fronte a tanta perfezione: il campanile, il battistero di San Giovanni…È stato stupefacente vedere tutto questo dal vivo e non solo sui libri, come avevamo sempre fatto! Dopo aver pranzato all’ombra di queste architetture secolari, ci siamo recati verso la Basilica di Santa Croce. Santa Croce è stata la chiesa che abbiamo preferito in assoluto. Non era spoglia, anzi, era circondata da quadri e statue che ricordavano poeti, pittori e scrittori importanti, che studieremo l’anno prossimo. Grazie alle nostre professoresse ci siamo resi conto che le statue erano in realtà tombe che contenevano i resti di queste persone, non solo decorazioni o simboli di ringraziamento rivolte verso queste ultime. Un’altra particolarità della chiesa erano i sepolcri o tombe presenti sul pavimento della chiesa che in alcuni casi hanno provocato dei sensi di colpa nel calpestarle. Le uniche finestre presenti erano vetrate che raffiguravano scene religiose famose descritte nella Bibbia. All’interno della struttura religiosa era anche presente un negozio e tutti si sono lanciati sui souvenir. La parte più interessante della chiesa è stata la cappella dei Medici, che come abbiamo studiato in storia, era la famiglia più importante di Firenze. Usciti dalla chiesa ci attendeva la guida: ci ha raccontato un sacco di curiosità sulla città.



Il secondo giorno, dopo esserci svegliati abbastanza presto e aver fatto colazione, ci siamo immediatamente indirizzati verso la Chiesa di Santa Maria Novella, che abbiamo ammirato per circa un’oretta.



In seguito ci siamo diretti verso l’incantevole Ponte Vecchio. Siamo stati subito travolti da una grande emozione per la vista che ci siamo trovati davanti. Tra scherzi e chiacchiere ci siamo fermati un paio di minuti a scattare delle indimenticabili foto e grazie alla professoressa Stucchi siamo riusciti a farne una di classe. Ci circondavano enormi gioiellerie e negozi molto preziosi, i quali avevano sostituto, con il passare del tempo, le macellerie inquinanti per il fiume Arno. Seguendo il corso del fiume, siamo arrivati a Palazzo Pitti, antica residenza della famiglia Medici.



Dopo aver pranzato in un bar affacciato su Palazzo Pitti ci siamo diretti verso l’ultima tappa del nostro programma: la Galleria degli Uffizi. Non si può infatti lasciare Firenze senza aver ammirato l’impressionante quantità di opere d’arte presenti in questo museo, visitato da milioni di turisti ogni anno. Abbiamo potuto ammirare dipinti e sculture di secoli diversi. Le opere erano disposte in ordine cronologico, questo ci ha aiutato a collocarle nel tempo senza equivoci. Inoltre abbiamo potuto identificare i dipinti di pittori conosciuti come: Raffaello, Botticelli, Giotto, Tiziano, e Caravaggio. È stato emozionante poter osservare dal vivo opere che avevamo precedentemente approfondito in classe. Eccone alcuni esempi: “la Primavera” di Botticelli, “la Maestà di Ognissanti” di Giotto, “Flora” di Tiziano e “l’Annunciazione” di Leonardo Da Vinci. È stato coinvolgente il fatto che ognuno di noi studenti abbia voluto presentare alla classe la propria opera preferita, evidenziando simbolismi, tecniche e volontà dell’artista. Ci siamo presi del tempo libero una volta usciti dal museo, per fare gli ultimi acquisti. Dopo aver cenato e ripreso le valigie, ci siamo recati in stazione. Siamo arrivati alla stazione di Bergamo verso le 23.00; eravamo stanchi ma soddisfatti per come era andata la nostra gita.

 

 

Giorgia, Ludovica, Lucrezia, Sofia V. e Sofia T.

Middle School Year 2

 

SCHOOL TRIP TO VALENCIA


On the 20th of March 2019, Middle School 1, went on a school trip to the awesome city of Valencia.

The adventure started when we were at the airport of Orio al Serio. At 7:00 am, we started check-in and at 9:00 a.m. we were on our Ryanair flight. At 11:00 a.m. we landed in Valencia Airport and we went to our hotel. On that day, we visited the Cathedral, Turia park, Puerta de los Serranos, La Lonja de la Seda and the Mercado Central. In the evening, we returned to the hotel; we took a quick shower and had a big dinner and at 10:00 p.m. we finally went to bed.


 


The next day we woke up early and we had breakfast. Then we went to the “Ciutad de las Ciencias”. First, we stayed in the Oceanographic and we saw: sharks, turtles and a magical dolphin show! We had lunch in a restaurant nearby and, in the afternoon, we entered the Science Museum and did some experiments; we even saw a new born chick! In the evening, we were still amazed by our day and we were really excited for the coming day.



On the third day, we sadly packed our suitcases and we visited the Bioparc where we were impressed by the huge animals. We also saw Meer cats that were only 30cm from us. After some time ,we even watched the scan of a baby animal. At 4:00 p.m., our adventure ended because we had to reach Valencia Airport and at 6:00 p.m. our flight took off. When we landed in Bergamo, our parents were happy to see us safe back home! And we were happy to see them!

 

Edoardo e Diego

Middle School Year 1

 




SEGUICI SU INSTAGRAM